. .

Rappresentazione teatrale "I documenti raccontano"

23 maggio 2012

IN SCENA "I DOCUMENTI RACCONTANO". Lo spettacolo teatrale "I documenti raccontano" è realizzato nell'ambito dell'omonimo progetto promosso dalla Regione Lombardia per il recupero, la valorizzazione e la fruizione degli archivi storici. La rappresentazione teatrale vede la partecipazione di oltre 150 ragazzi, costituisce il momento finale di un laboratorio didattico-performativo gratuito, promosso dal Museo Martinitt e Stelline per l'anno scolastico 2011-2012 che ha condotto gli studenti attraverso un percorso di conoscenza, apprendimento ed elaborazione creativa in forma di sceneggiatura teatrale di episodi, fatti storici e vicende personali dei piccoli Martinitt, gli orfani più amati di Milano. Nella interpretazione di ragazzi di oggi rivivranno sul palcoscenico del Teatro Martinitt, sede teatrale storica ritornata a nuova vita dal 2009, storie, atmosfere, emozioni di una quotidianità lontana, riscoperta grazie al minuzioso lavoro di ricerca, catalogazione e studio condotto su migliaia di documenti originali conservati negli archivi degli Orfanotrofi milanesi, composti in "dossier" fruibili anche da parte del pubblico e delle scuole. Lettere, rapporti, diari, pagelle scolastiche, fascicoli e schede personali, fotografie, risalenti al periodo compreso tra la seconda metà del 1800 e i primi decenni del ‘900, per scoprire una parte importante della storia sociale di Milano. Nella successione cronologica di episodi scenici, in cui le vicende personali dei Martinitt si intrecciano ai grandi fatti della storia italiana, la Terza Guerra di Indipendenza, il Risorgimento, la Prima Guerra Mondiale, lo spettacolo vede la partecipazione attiva di tutti gli allievi coinvolti nel progetto che, con il coordinamento dei loro insegnanti e il supporto di professionisti del mondo teatrale, rivestono il ruolo di attori, voci narranti, aiuto-registi, costumisti e truccatori, scenografi, attrezzisti, scoprendo e vivendo in prima persona il fascino dei "mestieri del teatro".